La pratica della compensazione volontaria delle emissioni è ormai uno strumento di green marketing sperimentato con successo, che si integra sempre più nelle strategie marketing di piccole e grandi imprese pubbliche e private.

Le Aziende che compensando le proprie emissioni di CO2 attraverso l’acquisto di certificati Carbon Credit, finanziano progetti per il sequestro e la riduzione dei gas nocivi in Paesi in via di sviluppo, come, ad esempio, programmi di riforestazione, progetti di energia rinnovabile (parchi eolici, pannelli fotovoltaici), passaggio dall’utilizzo di un combustibile altamente inquinante come il carbone ad uno meno inquinante come la biomassa rinnovabile ed efficientamento energetico delle produzioni industriali.